Il Circolo della Sicurezza – Parenting

CIRCOLO DELLA SICUREZZA – PARENTING

Cattura

Da quest’anno (2017) sono accreditata come Formatore COS-P  🙂

MA CHE COS’E’??
Si tratta un modulo psico-educazionale (non terapeutico), basato su 50 anni di ricerca scientifica sullo sviluppo della relazione genitore-bambino, consistente in otto incontri da 2 h tenuti da un formatore specializzato in questo metodo (creato in America ma utilizzato in tutto il mondo).
Sono otto incontri in piccolo gruppo (circa 6-8 persone), che aiutano i genitori a conoscere meglio i bisogni dei loro figli e a migliorare l’empatia, la complicità, la relazione; aiutano i genitori a far crescere i propri bambini in modo sicuro e con più autostima.

Gli incontri sono adatti a genitori di bambini e ragazzi da 0 a 18 anni, sono utilissimi in caso di genitori che hanno figli con temperamento particolarmente oppositivo o ansioso, si possono svolgere già nella fase pre-parto per accogliere l’arrivo del bambino nel migliore dei modi, possono essere svolti anche non da genitori ma da persone che hanno a che fare con bambini e ragazzi (educatori, insegnanti ecc, in quel caso il gruppo può comprendere fino a 18 partecipanti).
NON ESSENDO TERAPIA non sono adatti a situazioni di disagio particolari o specifiche, si
occupano della ‘normalità’ (per quanto possa esistere questo termine!) dei rapporti genitore-figlio.

Obiettivi del programma di Parenting basato sul rapporto:
• Valorizzare e recuperare le capacità genitoriali di accoglimento, empatia, autorevolezza;
• Identificare i bisogni dei bambini nel loro percorso di crescita e capire quando è il caso di assecondarli e quando no.
• Riconoscere i momenti critici della relazione con i propri figli e capire come poter recuperare quando c’è una rottura.
• Riconoscere il proprio stile genitoriale e trovare un equilibrio ottimale fra necessità di essere accogliente e necessità di dare limiti/confini.

Durante il percorso di gruppo si lavorerà con:
Visione di un filmato suddiviso in otto puntate;
Utilizzo di schede standardizzate per l’osservazione, schemi, diapositive di riepilogo;
Confronto e discussione di gruppo rispetto alle tematiche del filmato e alle schede proposte;
Laboratori di gruppo nei quali iniziare ad applicare il metodo, visionando il filmato e provando ad individuare i bisogni spiegati.

SE SEI UN GENITORE, UNA COPPIA, UN GRUPPO DI AMICI, SE SEI UN EDUCATORE, UN INSEGNANTE, UN’OSTETRICA, UN DIRIGENTE DI NIDO O SCUOLA MATERNA, E SEI INTERESSATO/A AL METODO, E VORRESTI ENTRARE IN UN GRUPPO DI GENITORI O UTILIZZARLO COME FORMAZIONE NELLA TUA SCUOLA O NEL TUO COLLETTIVO, MANDAMI UNA MAIL A silviaspy@gmail.com o un messaggio o whatsapp al nr 3470846003

Bibliografia:

Powell, Bert, et al. “The circle of security.” Handbook of infant mental health 3 (2009): 450-467.

Powell, Bert, et al. The circle of security intervention: Enhancing attachment in early parent-child relationships. Guilford Publications, 2013.

Marvin, Robert, et al. “The Circle of Security project: Attachment-based intervention with caregiver-pre-school child dyads.” Attachment & human development 4.1 (2002): 107-124.